I colori caldi di Roussillon e il Sentiero dell’ocra

Esiste un luogo in Provenza del tutto particolare, fuori dal tempo e dallo spazio, dove si possono ammirare tutte le tonalità dell’ocra e respirare, allo stesso tempo, l’atmosfera di un paesaggio marziano: tutto questo è Roussillon.

Le cave d’ocra di Roussillon

Roussillon  si trova nel cuore del Luberon ed è famoso per le sue cave d’ocra.

Questo luogo era noto sin dalla preistoria per la presenza dell’ocra e per il terreno rossastro che caratterizza la zona. Secondo la leggenda, il terreno assunse questo colore rossastro per il sangue della bella Sirmonde. Questa fanciulla, sposata a Raymonde d’Avignone, si gettò dall’alto delle falesie, per ricongiungersi al suo amato, ucciso dal marito in un impeto di gelosia.

Roussillon: le cave d'ocra

Al di là del suo fascino e del mito, l’ocra fu molto redditizia per Roussillon.

Infatti, questo materiale veniva scavato per produrre una tintura naturale che risulta in una gamma di colori, dal giallo chiaro al rosso più intenso. Il commercio dell’ocra era  fiorente e fece la fortuna di Roussillon. Pensate che la massima esportazione di ocra avvenne nell’anno 1929: si parla di ben 40.000 tonnellate. Nel 1958 Roussillon chiuse le cave. La domanda di ocra si era ridotta, ma il motivo principale era che gli scavi avevano messo a rischio le fondamenta stesse della città.

Il Sentiero dell’ocra

Oggi è possibile visitare le antiche cave d’ocra, situate proprio alle pendici del villaggio, percorrendo il Sentier des Ocres o Sentiero dell’ocra.

L’ entrata costa 2,50 Euro a testa ed il percorso si snoda attraverso le antiche cave, ora immerse in un ambiente boschivo di aghifoglie. La durata varia a seconda della via che si sceglie di compiere:  gialla di 30 minuti  o rossa da 60 minuti.

Roussillon: il Sentiero dell'ocra

Il paesaggio che vi troverete di fronte è straordinario.

E’ un vero e proprio tripudio di colori: pensate che solo in questa zona sono presenti ben 17 tonalità diverse di ocra.

Il sentiero, nel cui centro spicca maestoso il massiccio del Luberon, è interamente coperto da una polvere sottile e colorata, che da l’impressione di trovarsi in un vero e proprio paesaggio marziano.

Roussillon: il massiccio del Luberon

Visitare la cittadina di Roussillon

Roussillon è annoverato tra i villaggi più belli di tutta la Francia e lo è davvero.

In questo borghetto tutte le case sono tutte dipinte con diverse tonalità di ocra. Si ha l’impressione che gli edifici si confondano con le vicine cave, in un caldo tripudio di colori.

Queste viuzze, i colori delle case, le tante botteghe di ceramica, rendono questo villaggio un luogo davvero magico.

Visitare la cittadina di Roussillon

Roussillon ci ha davvero colpito per i suoi colori ed è difficile rendergli piena giustizia unicamente con le parole. Che ne dite di ammirare anche voi tali bellezze nel nostro video?

Al prossimo articolo,

Ambra e Surio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *