La Gola di Stanghe: tra orridi e cascate

La Gola di Stanghe è l’unica gola rocciosa al mondo che passa attraverso un territorio di marmo bianco. Pronti per un’escursione attraverso la potenza e lo spettacolo della natura?

Come raggiungere la Gola

Gola di Stanghe: il percorso
Il percorso della Gola di Stanghe

La Gola di Stanghe, Gilfenklamm in tedesco, si trova nei pressi di Racines, poco distante da Bressanone.

Siete mai stati a Bressanone? Lo sapete che in questa cittadina vengono organizzati due volte all’anno degli spettacoli di luce straordinari?

Qui trovate tutte le informazioni per scoprire uno dei gioielli dell’Alto Adige.

A Racines potete lasciare l’auto nel parcheggio della Gola e seguire le indicazioni che vi porteranno all’inizio del percorso.

L’entrata alle Gole è a pagamento (Euro 4 adulti – 2 Euro bambini – Euro 3,50 gruppi). Il costo è tuttavia giustificato dal fatto che il percorso è tenuto benissimo e ci sono tutta una serie di strutture che richiedono manutenzione costante.

Il percorso

Il cammino inizia piuttosto agevolmente  su un terreno battuto: da un lato potrete ammirare un paesaggio boschivo, mentre dall’altro incomincerete ad intravedere il Rio Racines.

Gola di Stanghe
Attraverso la Gola di Stanghe

Mano a mano che si prosegue, il percorso diventa più impegnativo ed in salita. Per tale motivo, è opportuno avere il giusto abbigliamento, in particolare scarpe adatte. Eh lo so, sembra ovvio, ma fidatevi non lo è. Abbiamo avuto il piacere di incontrare delle turiste, vestite da città con dei sandali.

Dopo i primi metri in salita, inizierete ad incontrare ponti sospesi che vi consentiranno di attraversare il Rio, che mano a mano si sale, diventa sempre più spumeggiante. L’effetto di camminare sospesi sulla Gola è da togliere il fiato.

Gola di Stanghe
La potenza del Rio Racines

Dopo i primi ponti sospesi, il cammino si fa ancora più impervio. Ci sono scale, passaggi attraverso le rocce che vi porteranno a stretto contatto con la cascata. Il terreno in questi punti è molto scivoloso: l’acqua filtra dalle rocce, rendendo il percorso davvero molto avventuroso.

Dopo una salita di circa un’ora raggiungerete la fine dell’itinerario. A questo punto avrete due possibilità: o tornare a valle con i mezzi pubblici, oppure ridiscendere il percorso (circa 30 minuti).

Noi abbiamo optato per la seconda alternativa. Del resto quante volte capita di vedere un simile spettacolo? Poi facendo il percorso una seconda volta, si può ammirare questo spettacolo naturale da una prospettiva diversa.

Gola di Stanghe
Le cascate

Rilassarsi con sapori sudtirolesi

Dopo una bella camminata, viene un certo appetito. Noi abbiamo deciso di fermarci al Gasthof Gilfenklamm, che si trova proprio alla base della Gola. E’ un bel ristorante, con anche un giardino dove potersi rilassare. E che dire… dopo una bella passeggiata, una birra e dei buoni piatti sudtirolesi sono il must. Nel giardino ci sono anche parecchi giochi che riescono ad intrattenere i piccoli ospiti, lasciando ai genitori un po’ di riposo.

Gasthof Gilfenklamm
Antipasto tipico sudtirolese al Gasthof Gilfenklamm

Potete trovare tutte le informazioni per fare questa memorabile escursione qui.

Attraversare questa gola è stata davvero una bella esperienza e ha reso questa giornata difficile da dimenticare. Potete vedere nel nostro video, questo percorso avventuroso e ammirare la bellezza della natura.

Alla prossima,

Ambra e Surio

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *