Cosa vedere in Toscana: itinerario di 3 giorni

La Toscana è  una delle regioni italiane che amiamo maggiormente e dove torniamo non appena ne abbiamo l’occasione.  Cosa vedere in Toscana? Eh tantissime cose: eccovi il nostro itinerario di 3 giorni, alla scoperta di borghetti idilliaci, sapori locali e panorami mozzafiato!

Cosa vedere in Toscana

La Toscana è una delle regioni più belle del nostro Paese e noi l’adoriamo.

Siamo innamorati di questo territorio, tutto ci conquista: dal calore e dalla simpatia delle persone, al cibo, all’arte e alla storia e ai paesaggi da cartolina.

Abbiamo colto al volo l’occasione di un fine settimana lungo per visitare alcune zone bellissime, dei veri e propri gioielli, che vi consigliamo nel nostro itinerario 🙂

★ GIORNO 1

Monteriggioni

Il nostro itinerario in Toscana è iniziato con la visita di Monteriggioni, uno dei borghi fortificati più belli d’Italia.

Questo borgo fu costruito nel 1200 e doveva essere un baluardo di frontiera dei senesi contro i fiorentini.

Le sue mura non vennero mai espugnate dai nemici e si sono conservate perfettamente attraverso i secoli.

Sono tante le leggende che si fondono nella storia che riguardano Monteriggioni: si narra di cunicoli segreti e di passaggi sotterranei che si dice portassero sino a Siena.

cosa vedere in Toscana
Ma quanto è bravo il nostro drone a far foto?

Cosa fare a Monteriggioni?

Camminare sulla cinta muraria

Un must per chi visita questo borgo, è camminare sulla cinta muraria, lungo l’antico percorso di ronda.

Le mura hanno un perimetro di 570 metri e da esse si può ammirare un fantastico panorama sulle colline toscane.

Pensate che l’imponenza di queste mura rimase così impressa a Dante Alighieri che le citò nella Divina Commedia, in particolare nell’Inferno, per descrivere la grandezza dei giganti delle Malebolge.

Esplorare il borgo

Il borgo è tipicamente medievale e  con le sue viuzze tortuose e lastricate, gli antichi edifici, le locande da cui provengono profumi di prodotti locali, conquista il viaggiatore.

Monteriggioni è anche una tappa della Via Francigena e lungo le sue vie, si trovano tracce del passaggio di pellegrini.

Divertirsi al Museo d’Armi

Eh si avete capito bene “divertirsi” al Museo 🙂 Al Museo d’Armi di Monteriggioni oltre ad ammirare armi e armature, potete anche indossarle e maneggiarle: quando  mai vi ricapita un’esperienza del genere?

cosa vedere in Toscana
Tirare con una balestra: fatto!

Bagno Vignoni

Dopo aver visitato Monteriggioni, siamo risaliti in auto per raggiungere Bagno Vignoni, che dista circa un’ora dal primo borgo.

Bagno Vignoni è immerso nella Val D’Orcia ed è una cittadina unica al mondo.

Questo borgo, infatti, deve la sua fama ad una straordinaria vasca di acqua calda termale che si trova proprio al centro del paese e su cui si affacciano imponenti edifici.

cosa vedere in Toscana
La magica vasca medievale

Cosa fare a Bagno Vignoni?

Ammirare incantati la vasca medievale

La piazza centrale di Bagno Vignoni è occupata da una grande vasca che viene alimentata da una sorgente sotterranea.

Le acque hanno una temperatura costante di 52° e quando incontra l’aria fredda di una giornata invernale o autunnale (come nel nostro caso), crea degli straordinari effetti scenografici.

Sembra quasi di trovarsi in un paesaggio da fiaba: imperdibile!

Mangiare cose buone 

cosa vedere in Toscana
Prelibatezze toscane

E dopo aver ammirato questo borgo unico al mondo, vi consigliamo di gustare dei prodotti locali a “La Bottega di Cacio“.

Qui troverete esclusivamente salumi, formaggi, sottaceti locali, il tutto condito da un ottimo vino o birra artigianale.

Non c’è servizio ai tavoli, ma ognuno fa da sé e questo clima conviviale, condito da ottimi sapori, rende questo locale, il migliore in zona.

San Quirico d’Orcia

Il borgo di San Quirico d’Orcia dista circa 15 minuti d’auto da Bagno Vignoni e si erge su una piccola altura.

Si racconta che le sue origini siano antichissime e risalgano addirittura agli Etruschi. Nel corso dei secoli, l’importanza di questo borgo era tale, che divenne una delle tappe percorsa dai pellegrini lungo la Via Francigena.

cosa vedere in Toscana
La piazza principale

Cosa fare a San Quirico d’Orcia?

Perdersi tra le viuzze medievali

A volte il bello di visitare un posto, è visitarlo senza prestabilirsi una meta, semplicemente camminando tra le sue vie e lasciarsi trasportare dalle bellezze dei luoghi.

Proprio questo abbiamo fatto in questo bel borgo, che ci ha conquistato con le sue botteghe artigianali, le sue chiese imponenti e gli edifici medievali.

Immergersi nel verde degli Horti Leonini

cosa vedere in Toscana
L’entrata agli Horti Leonini

Una scoperta particolare sono stati gli Horti Leonini.

Si tratta di uno splendido giardino, con statue greche e siepi curatissime, le cui origini risalgono al 1500. Passeggiare in questo cuore verde è senza dubbio rilassante, sempre che non vi capiti la mostra di statue grottesche che trovammo noi a suo tempo… sembrava di stare in un film horror 🙂

Chianciano Terme

Dopo aver terminato la visita a San Quirico d’Orcia, ci siamo diretti a Chianciano Terme che avevamo scelto come location in cui soggiornare per la notte.

DOVE DORMIRE

Abbiamo soggiornato all’Hotel Firenze, un grazioso hotel, in questa rinomata località termale.

DOVE MANGIARE

Se capitate in zona, vi consigliamo di assaggiare la cucina locale del ristorante “Al Casale“.

Come dice il nome, si tratta di un antico casale toscano, adibito a ristorante. Ci ha conquistato con la con la sua cucina tipica e i suoi sapori. Consigliatissimo 🙂

★ GIORNO 2

Pienza

Se ci chiedeste cosa vedere in Toscana, vi risponderemo assolutamente Pienza!

Perché? Beh, per moltissimi motivi, eccoli qui sotto 🙂

Cosa fare a Pienza?

Ammirare il panorama sulla Val d’Orcia

Questo piccolo borgo sorge arroccato su una collina e da esso si può godere di una vista mozzafiato sulla Val d’Orcia: un panorama da cartolina!

Respirare un po’ di Rinascimento

cosa vedere in Toscana
La Piazza Principale: l’utopia del Rinascimento

Una cosa che in molti non sanno, è che il borgo di Pienza venne realizzato ad hoc sulla base di un progetto architettonico ben preciso.

Piccolomini, che poi divenne Papa Pio II, decise infatti di trasformare Corsignano, il suo villaggio natio, nella città ideale del Rinascimento.

In soli 3 anni vennero costruiti la Cattedrale, il Palazzo Piccolomini (residenza papale), il Comune e la Piazza Centrale che dovano incarnare nella loro architettura i principi e la filosofia rinascimentale.

Assaggiare il pecorino

Pienza è famosa per il suo pecorino e non potete lasciare questo borgo senza prima averlo assaggiato!

Un must? Visitate Pienza nel mese di Settembre, durante il Palio del Cacio fuso: in questa occasione i giocatori fanno rotolare enormi forme di pecorino verso la piazza principale del borgo.

Innamorarsi delle sue vie

cosa vedere in Toscana
Che vista!!!

E poi capita, mentre ti aggiri per questo borgo, di imbatterti in queste viuzze e di innamorartene: sono o non sono delle piccole fotografie già pronte all’uso?

Montepulciano

Montepulciano è un antico borgo, ricco di storia e famoso per il suo vino… ma non solo 🙂

Cosa fare a Montepulciano?

Perdersi nella storia

cosa vedere in Toscana
La storia di Montepulciano

Montepulciano ha origini antichissime: venne abitata dagli Etruschi e per anni fu al centro della guerra tra Fiorentini e Senesi, in quanto il dominio su questo borgo, garantiva il controllo della Val di Chiana e della Val d’Orcia.

La cittadina è ancora delimitata dall’antica cinta muraria e la struttura stessa del borgo è tipicamente difensiva, con la cittadella e i suoi palazzi più importanti posti alla sommità del borgo.

E’ una città ricca di storia e le tracce di questo suo nobile passato si trovano ovunque.

Degustare il vino

cosa vedere in Toscana
Vino, vino e ancora vino!

L’attrattiva principale che richiama turisti da tutto il mondo è senza dubbio il vino.

Pensate che il Vino Nobile di Montepulciano è uno dei 3 vini italiani più famosi al mondo! Gli altri 2 sono il Chianti e il Brunello di Montalcino.

Potevamo non fare una degustazione di vino?

Tra le tante cantine, che propongono degustazioni e che si trovano proprio in centro, ci siamo imbattuti un po’ per caso nella Cantina Ercolani.

Siamo stati avvicinati da un collaboratore della cantina, che ci ha proposto un tour gratuito dei sotterranei con tanto di degustazione gratuita. Dobbiamo dire che eravamo partiti un po’ prevenuti, ma ci siamo assolutamente dovuti ricredere.

Viene offerto al visitatore un tour degli antichi passaggi che collegavano tra loro diverse zone di Montepulciano e devo dire che sapendo la storia della città, è stato facile immaginare come tali condotti potessero essere utilizzati da spie durante la guerra tra Senesi e Fiorentini.

Oggi sono state abbellite con otri di vino, cimeli antichi e c’è anche un piccolo museo della tortura.

Al termine del percorso, viene offerta una degustazione di vino con qualche bruschetta: consigliatissimo!

Sognare con gli occhi di una teenager

cosa vedere in Toscana
La location di New Moon

Non so cosa facciano le teenager di oggi, ma “ai miei tempi”, tutte impazzivano per Robert Pattinson e per la saga di Twilight.

E pensate dove è stata girata la famosa scena di New Moon dove Edward, esce dal palazzo dei Volturi, per immolarsi? Beh, qui a Montepulciano 🙂

Tanti pensano sia Volterra, perché nel libro di parla di questo borgo, ma in realtà le scene del film sono state girate a Montepulciano, fuori dal Palazzo del Comune.

E voi siete mai stati a Volterra? Scoprite QUI le bellezze della città di alabastro!

DOVE DORMIRE

Dopo la visita di Montepulciano, ci siamo diretti a Cortona dove abbiamo soggiornato per la notte.

Vi consigliamo l’Hotel Sabrina, un piccolo albergo proprio nel centro di Cortona.

★ GIORNO 3

Cortona

Abbiamo iniziato l’ultimo giorno del nostro road trip con la visita di Cortona.

In questo borgo, che è il più importante della Val di Chiana, si respira allo stesso tempo un’atmosfera medievale e rinascimentale.

Cosa fare a Cortona?

Immergersi nella storia al MAEC

cosa vedere in Toscana
L’entrata al MAEC

Il MAEC – Museo dell’Accademia Etrusca è uno dei più importanti a livello nazionale per quanto riguardo la storia etrusca. Fu fondato nel 1700 e viene costantemente rinnovato con nuove mostre.

Lo sapete però dove si trova la famosissima statua etrusca “L’ombra della sera”? Scopritelo QUI

Tra bellezze artistiche e architettoniche

Tutto a Cortona trasuda storia e bellezza.

Per una visita completa del borgo, vi consigliamo di partire dal centro della cittadina, ovvero Piazza della Repubblica. Qui potete ammirare l’imponenza di antichi edifici: il Palazzo del Capitano del Popolo e il Palazzo Comunale con la sua torre campanaria.

Accanto  a Piazza della Repubblica troverete Piazza Signorelli, su cui si affacciano il Palazzo Casali, che ospita il MAEC, e il Teatro Signorelli.

Da non perdersi il Duomo quatrocentesco e via Ianelli, dove potrete passeggiare in mezzo ad antiche case medievali.

Ammirare la Val di Chiana

cosa vedere in Toscana
Cartolina dalla Toscana

Cortona, come altri borghi, fu costruito su di un’altura per scopo difensivo.

In molti punti della città, è facile trovare dei belvedere, da cui ammirare un paesaggio da cartolina sulla valle sottostante.

Si dice che in giornate particolarmente belle e limpide si riesca a scorgere persino il Lago Trasimeno e Montepulciano!

Fortezza di Grifalco e Basilica di Santa Margherita

cosa vedere in Toscana
La fortezza e la basilica

Da vedere assolutamente sono la Fortezza di Grifalco e la Basilica di Santa Margherita.

Non si trovano in centro a Cortona, ma sono raggiungibili in auto in pochi minuti.

La Basilica di Santa Margherita è dedicata alla Santa Patrona di Cortona, Santa Margherita, canonizzata nel 1728.  Quando venne canonizzata, fu costruita questa chiesa in suo onore, che conserva ancora le sue spoglie mortali.

La Fortezza di Grifalco, costruita a scopo difensivo, è raggiungibile a piedi, partendo dalla Basilica di Santa Margherita.

DOVE MANGIARE

A Cortona, vi consigliamo il Birrificio Cortonese:  potrete degustare ottime birre artigianali e assaggiare piatti tipici.

L’Eremo delle Celle

cosa vedere in Toscana
L’ingresso all’Eremo

Cosa vedere in Toscana? Assolutamente l’Eremo delle Celle.

E’ stata una vera e propria scoperta e ci ha lasciato letteralmente a bocca aperta.

L’Eremo delle Celle si trova a pochi minuti d’auto da Cortona ed è un complesso conventuale fondato da San Francesco.

Questo luogo di preghiera e di meditazione, che viene oggi custodito dai frati francescani, è visitabile al pubblico e lascia nell’animo del visitatore un profondo senso di pace.

Lo stesso paesaggio in cui è immerso è bucolico, da fiaba, e per i credenti è senza dubbio un luogo importante, dato che proprio qui si ritirò in preghiera per un periodo e la cui cella è ancora oggi visibile.

cosa vedere in Toscana
Siamo all’Eremo delle Celle o a Gran Burrone?

E con la visita di questo luogo spettacolare termina il nostro itinerario di 3 giorni in Toscana.

Ma come vi abbiamo detto all’inizio dell’articolo, noi adoriamo questa regione, e non vediamo l’ora di tornarci per scoprire altri suoi gioielli.

Piccolo spoiler: ci torneremo a breve, per cui seguiteci sui nostri social… ne vedrete delle belle!

Ambra e Surio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.