Cosa vedere a Santorini: l’isola più romantica delle Cicladi

Tour delle Isole Cicladi

Kalimera Viaggiatori! Nel precedente articolo vi abbiamo portato a  Oia,  il più bello e pittoresco villaggio dell’isola. Ora vi vogliamo far scoprire altre bellezze e darvi qualche consiglio su cosa vedere a Santorini.

Cosa vedere a Santorini

Santorini è uno di quei luoghi che almeno una volta nella vita deve essere visitato. Perché? Perchè è un’isola dalla bellezza disarmante che offre panorami unici al mondo. Non vi ho convinto? Che ne dite allora di scoprire una per una tutte le meraviglie di questa isola? Eccovi i nostri consigli su cosa fare a Santorini e cosa non perdersi assolutamente.

1. Fira o Thira

Cosa vedere a Santorini - Thira o Fira
Il panorama su Fira

Fira o Thira si trova nella parte occidentale dell’isola ed è il capoluogo di Santorini.

E’ una città di rara bellezza che lascia letteralmente a bocca aperta. Dovete immaginarvi un villaggio di case bianche con infissi blu e vicoletti lastricati con pietre bianche arroccati su una scogliera, a 260 metri sul livello del mare. Ovunque volgerete lo sguardo, vi troverete di fronte un panorama mozzafiato sulla caldera.

La via principale  di Fira è  Theotokopoulou Square, una strada in cui le boutique e i negozi di alta moda fanno da padroni. Questa via che sale lentamente verso la parte alta del paese, è davvero caotica, affollata da turisti che si dedicano allo shopping. Più che in Grecia, sembra di stare in centro a Milano… ma basta allontanarsi dalla via principale e imboccare qualche stradina laterale, per ritrovare subito un po’ di tranquillità e ammirare quegli scorci bellissimi, che solo Santorini sa offrire.

Una chicca di Fira, è il porto vecchio che si trova alla base della scogliera. E’ letteralmente costruito sul mare e offre un panorama unico sulla città sovrastante.

Per raggiungere il porto da Fira ci sono due modi, o scendere a piedi o prendere la funicolare.

Il nostro consiglio, è scendere a piedi e al ritorno prendere la funicolare (costo 6 Euro).

Cosa vedere a Santorini : Fira o Thira
La funicolare di Fira

Per risalire a Fira ci sarebbe un’altra opzione: ovvero gli asinelli, che evitano di fare 587 scalini in salita (6 Euro). Poveri animali, meglio scegliere la funicolare.

2. Firostefani

A 15 minuti di cammino dalla funicolare, si trova Firostefani, un pittoresco villaggio che è stato inglobato da Fira, diventandone un quartiere.

Firostefani è l’ideale se volete sfuggire dalla folla di Fira e godervi un po’ di tranquillità.

Da qui potrete ammirare una splendida vista sulla caldera, pensate che Firostefani è chiamato anche il “tetto dell’isola” perché è considerato il punto più panoramico di tutta Santorini.

3. Imerovigli

Cosa vedere a Santorini: Imerovigli
Le bouganville di Santorini

A 3 km da Fira si trova uno dei villaggi più famosi di tutta Santorini: Imerovigli.

E’ un villaggio tradizionale, costruito sulla scogliera a circa 30 metri sul livello del mare. Qui il panorama sulla caldera è spettacolare.

Imerovigli offre più tranquillità rispetto a Fira e per questo sono molto gettonati i suoi hotel e ristoranti di qualità e  prezzi molto elevati.

Poco distante da Imerovigli, si trova la fortezza di Skaros. Questa costruzione risale al 18° secolo e venne edificata allo scopo di offrire un rifugio agli abitanti dell’isola in caso di attacco dei pirati.

Le Isole Cicladi erano molto spesso preda delle scorrerie dei pirati e ognuna cercava di difendersi   ricorrendo a vari mezzi. Pensate a Mykonos e Naxos, il cui centro città era stato costruito con vicoli stretti e labirintici in modo da disorientare eventuali assalitori.

4. Oia

cosa vedere a Santorini : Oia
Oia: la città più romantica delle Cicladi

Oia è uno dei luoghi più famosi e suggestivi di tutta l’isola: è riuscita a serbare il suo fascino naturale nonostante il forte turismo e offre una vista spettacolare sulla caldera.

Volete scoprine di più su Oia e le sue bellezze?
QUI trovate il nostro articolo di approfondimento

5. Le spiagge

A Santorini è possibile ammirare delle spiagge tra loro completamente diverse: le più famose sono quella nera e quella rossa.

Il particolare colore delle due spiagge deriva dall’origine vulcanica dell’isola e dalle eruzioni che ne sono seguite.

Lo sapevate che, per questo motivo, Santorini viene spesso associata al mito della civilità perduta di Atlantide?

Potete approfondire la storia di quest’isola e del suo mito QUI.

Black Beach

Cosa vedere a Santorini - Black Beach
La spiaggia nera di Santorini

Questa spiaggia si trova nella zona orientale dell’isola, in prossimità di Perissa.

Verrete colpiti dal contrasto tra il nero della sabbia e del fondale con le acque cristalline del mare, che sono l’ideale per fare snorkeling.

Red Beach

Cosa vedere a Santorini- Red Beach
In cammino verso la spiaggia rossa

Questa spiaggia si caratterizza per il colore rosso accesso della sabbia, colore generato dalla frana di una parte della montagna che la sovrasta.

Per arrivarci, bisogna farsi una bella passeggiata, ma poi verrete ripagati dalla bellezza del luogo.

Come raggiungere le due spiagge? Sono attrezzate? Quali sono le attività che si possono fare in loco? 

QUI trovate il nostro articolo di approfondimento, con tutte le risposte a queste domande.

6. I tramonti di Santorini

Cosa vedere a Santorini
Il tramonto sulla caldera

I tramonti di Santorini sono i più belli al mondo. I colori, i giochi di luce, il calore, l’intensità, sono spettacoli che rimangono per sempre impressi nella memoria. Qui i tramonti sono unici: non per niente Santorni è considerata l’isola più romantica delle Cicladi.

Ma dove è possibile ammirare il tramonto a Santorini? 

I luoghi più panoramici sono Oia, Fira, Imerovigli, Pyrgos e il faro di Akotiri.

Unico problema: questi luoghi vengono letteralmente presi  d’assalto da una moltitudine di turisti armati di macchine fotografiche.

Come godersi in piena tranquillità il tramonto?

Eccovi alcuni consigli per godervi appieno questo spettacolo della natura:

  1. informarvi con largo anticipo sull’orario previsto per il tramonto. Una volta ottenuta questa informazione, recatevi con largo anticipo nel luogo che avete prescelto e cercatevi un bel punto panoramico. Non sottovalutate il fattore traffico: con l’approssimarsi del tramonto, le strade sono completamente bloccate.
  2. prenotate un tavolo in un bar con vista sulla caldera. Potrete cosi godervi il tramonto e nello stesso tempo un aperitivo.
  3. cercate dei punti panoramici alternativi. La maggior parte dei turisti si ferma gomito a gomito negli stessi punti, ma basterà allontanarsi di poco, in vie meno frequentate, per trovare dei posti più appartati.

Santorini è davvero magica e a noi è rimasta nel cuore.

E voi ci siete mai stati? Se volete rivivere con noi i colori di questa isola, non vi basta fare altro che vedere il nostro video a 360°.

Vi aspettiamo al prossimo articolo, dove continueremo il nostro viaggio tra le Isole Cicladi, questa volta però approfondendo un aspetto della cultura greca tutto da gustare 🙂

Ambra e Surio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *