Cosa vedere a Cefalonia, la perla delle Ionie

Kalimera Viaggiatori!

Oggi torniamo nella nostra amata Grecia e più precisamente nelle Ionie. Il nostro viaggio comincia dalla più grande di queste isole che ci ha conquistato con le sue montagne, i suoi vigneti e le scogliere spettacolari. Quali sono le meraviglie di quest’isola? Leggete il nostro articolo e scoprirete cosa vedere a Cefalonia, la perla delle Ionie 🙂

Cosa vedere a Cefalonia: i luoghi più belli

Cefalonia è un’isola che ci ha conquistato per le sue contraddizioni.

Di solito, nell’immaginario collettivo, ci si figura un’isola circondata dal mare, senza paesaggi montuosi ma unicamente decorata da lunghe distese di sabbia e acque cristalline.

Cefalonia è tutt’altro. Qui si possono trovare alte montagne, una natura aspra, scogliere a picco su spiagge che sembrano paradisi tropicali e dolci colline coltivate con rigogliosi vigneti.

E che dire del mare? Qui le acque hanno dei colori pazzeschi, che spaziano dal turchese allo smeraldo e lasciano un ricordo indelebile.

Cosa vedere a Cefalonia? Ecco quelli che secondo noi sono i luoghi imperdibili, i più belli, che vi faranno innamorare di quest’isola.

Asos

cosa vedere a Cefalonia
I colori della baia di Asos

In cima alla lista di cosa vedere a Cefalonia, c’è sicuramente Asos.

Questo minuscolo villaggio, con case color pastello, sorge su una piccola baia dalle acque color turchese ed è dominato dall’alto da un’antica fortezza veneziana.

Questa imponente costruzione del 1500, edificata per proteggere l’isola dagli attacchi dei pirati, fu utilizzata in seguito come prigione sino al 1953. Oggi è visitabile, ma la salita sul promontorio non è da tutti: circa 2 chilometri su un sentiero molto pendente.

L’alternativa alla fortezza è un bel tuffo nelle acque turchesi della baia, seguito poi da una passeggiata lungo il porticciolo e tra le case multicolori del paese.

Fiskardo

cosa vedere a Cefalonia
Alla ricerca di vip a Fiskardo

Questa cittadina, un tempo un modesto villaggio di pescatori, è considerata “la Portofino di Cefalonia“.

Camminando lungo il porticciolo, vi troverete di fronte lussuosi yacht e barche a vela e non è insolito incontrare qualche star. Si dice, infatti, che qui siano stati avvistati molti vip, tra cui Madonna e Nicholas Cage.

Del resto non è difficile comprendere perché star internazionali decidano di fare tappa in questo luogo: la bellezza del porticciolo e le case a picco sulla baia parlano da sole.

Grotta di Melissani

cosa vedere a Cefalonia
Gli spettacolari riflessi del Lago Melissani

Cosa vedere a Cefalonia? Sicuramente la Grotta di Melissani, chiamata anche Grotta delle Ninfe, il luogo più suggestivo di tutta l’isola.

Secondo la mitologia greca, in queste acque si uccise la ninfa Melissani, distrutta dall’amore non corrisposto del dio Pan. Ritrovamenti archeologici hanno dimostrato che proprio nella grotta vi fosse un santuario dedicato al dio Pan: tali reperti possono essere ammirati nel museo di Argostoli.

La grotta, scoperta nel 1951, è attraversata dalle acque del Lago Melissani, profonde 13 metri e con una temperatura costante di 10 gradi.

Proprio per questo motivo, la visita alla grotta, viene effettuata a bordo di piccole imbarcazioni a remi.

Il momento migliore per la visita? Dalle 12 alle 14, quando i raggi del sole penetrano attraverso il soffitto della grotta (in parte crollato a seguito del terremoto del 1953) e illuminano le acque del lago creando riflessi spettacolari.

Informazioni per la visita: il biglietto costa 7,00 Euro e consigliamo di visitarla dalle 12 alle 14 per godervi il momento di massimo splendore della grotta. Presentatevi in loco con largo anticipo: data la fama del luogo, l’afflusso di turisti è molto elevato. Il parcheggio è gratuito e al di fuori dalla grotta troverete bar, negozi di souvenir e toilette pubbliche.

Grotta di Drogarati

cosa vedere a Cefalonia
Tra stallatiti e stalagmiti

A breve distanza dalla Grotta di Melissani, si trova la Grotta di Drogarati.

Questa spelonca è considerata una delle più belle di tutta la Grecia: le sue stalattiti e stalagmiti, creatisi in migliaia di anni, hanno creato uno spettacolo naturale unico.

La grotta si compone di due stanze: il “balcone reale” e “la stanza dell’Apoteosi”. Proprio in quest’ultima, grazie alla particolare acustica del luogo, vengono organizzati concerti e manifestazioni musicali.

Informazioni per la visita: il biglietto costa 5,00 Euro e consigliamo di portarvi un maglione, dato che dentro la temperatura all’interno è di 18 gradi. Il parcheggio è gratuito e in prossimità dell’ingresso alla grotta ci sono 2 bar e un piccolo ristorante con piscina.

Monumento ai Caduti della Divisione Acqui

cosa vedere a Cefalonia
Il Monumento ai Caduti della Divisione Acqui

Poco lontano da Argostoli, capoluogo di Cefalonia, su una dolce collina è situato il Memoriale ai Caduti della Divisione Acqui.

Durante la seconda guerra mondiale, nel 1941, le truppe italiane sbarcarono in Grecia e occuparono Cefalonia con una divisione che contava 12.000 uomini.

A seguito dell’armistizio italiano con gli anglo-americani del 8 Settembre 1943, il Comando tedesco che si trovava anche esso a Cefalonia, chiese l’armistizio alla Divisione Acqui. Nonostante la resa, i militari della Wermacht, contravvenendo  a tutte le convenzioni internazionali relative ai prigionieri di guerra, commisero esecuzioni di massa sui militari italiani.

Gli abitanti dell’isola si prodigarono per salvare i membri della divisione italiana, pagando a caro prezzo la loro decisione.

Questo tragedia viene oggi ricordata e commemorata grazie a questo monumento, un luogo davvero toccante.

Della tragica storica della Divisione Acqui è stato fatto anche un film “Il mandolino del capitano Corelli” con Penelope Cruz e Nicholas Cage, girato interamente sull’isola.

Argostoli

cosa vedere a Cefalonia
Tra le vie di Argostoli

Il capoluogo di Cefalonia, è Argostoli, fondata nel XVIII secolo dai Veneziani.

Dell’antica architettura, oggi non rimane nulla, in quanto la città venne completamente ricostruita a seguito del terribile terremoto del 1953 che devastò l’isola.

A seguito della ricostruzione, in chiave moderna, questa città non è molto caratteristica: ma è l’ideale se volete fare un po’ di shopping.

La via pedonale, dove si concentrano tutti i negozi, è Lithostrotou; molto affollato è anche il lungomare, risalendo il quale si giunge alla piazza principale della città, Plateia Valianou.

Sami

cosa vedere a Cefalonia
I tramonti di Sami

A circa 25 km da Argostoli, si trova Sami, una piccola cittadina che è il porto principale dell’isola.

La cittadina si sviluppa attorno al porto e la sera è davvero incantevole passeggiare sul lungo mare, ammirando il tramonto o cenare in una delle taverne tipiche.

Le spiagge più belle di Cefalonia

E dopo avervi fatto scoprire cosa vedere a Cefalonia, che ne dite di un po’ di relax?

Il mare di quest’isola è spettacolare, i colori che spaziano dal turchese allo smeraldo sono unici, ed invitano solo a tuffarvici.

Ma quali sono le spiagge più belle? Eccovi la nostra classifica 🙂

Spiaggia di Myrtos

cosa vedere a Cefalonia
La spiaggia di Myrtos ripresa con il nostro drone: spettacolo!

Myrtos non solo vanta il primato di essere la spiaggia più bella di Cefalonia, ma anche di tutte le Isole Ionie.

La sabbia ha un colore bianco latteo e viene bagnata dalle acque turchesi del mare: un vero e proprio paradiso.

La spiaggia è attrezzata: il noleggio per un ombrellone e due lettini costa 10 Euro e c’è anche un bar.

Data la popolarità di Myrtos, consigliamo di arrivarci molto presto, soprattutto per trovare un comodo parcheggio.

Spiagia di Antisamos

cosa vedere a Cefalonia
Cosa vedere a Cefalonia?La spiaggia nascosta dal verde

A 4 km da Sami, si trova la spiaggia di Antisamos, una lunga distesa di sabbia circondata dal verde della natura.

Questa spiaggia è meno affollata di Myrtos, l’ideale per rilassarsi e anche per fare snorkeling.

La spiaggia è attrezzata: ci sono diversi bagni e anche dei bar. Il costo medio di noleggio di due lettini e un ombrellone è di 9 Euro.

Spiaggia di Platys Gialos

cosa vedere a Cefalonia
Acque cristalline che invitano solo a tuffarcisi dentro

Poco distante da Argostoli, a circa 5 km, ci sono due spiagge Makrys Gialos e Platys Gialos.

Abbiamo scelto la seconda, in quanto più intima e tranquilla rispetto alla prima.

La spiaggia è attrezzata con un piccolo bar e si possono noleggiare lettini e ombrelloni al costo di 7 Euro.

E’ il luogo ideale per lo snorkeling dato che la spiaggia è delimitata da pareti rocciose in cui si possono ammirare pesci con colori unici.

Come muoversi a Cefalonia

cosa vedere a Cefalonia
Cosa vedere a Cefalonia? Con l’auto sarete pronti per esplorare l’isola!

Cefalonia è la più grande delle Isole Ionie e per visitarla è necessario avere un proprio mezzo.

Date le distanze lunghe da coprire e le strade che ricordano dei veri e propri passi di montagna, il mezzo che consigliamo è l’auto.

Quando ci si approccia a noleggiare un auto i dubbi sono molti, si cerca sempre una compagnia affidabile, ma con costi contenuti.

Volete togliervi ogni dubbio e partire in serenità? Allora non dovete far altro che affidarvi a TiNoleggio.it! Noi lo usiamo sempre: in pratica è un portale aggregatore, che vi consentirà di noleggiare un veicolo al prezzo più vantaggioso, comparando i prezzi tra i vari fornitori.

Dove alloggiare a Cefalonia

cosa vedere a Cefalonia
Guardate che colori! Alzi la mano chi non vorrebbe vivere qui!

Il luogo ideale dove soggiornare a Cefalonia, è sicuramente Sami.

Questa piccola cittadina è il punto ideale dal quale partire per  l’esplorazione dell’isola.

Nelle sue vicinanze vi sono le Grotte di Melissani e Drogarati, oltre alla bellissima spiaggia di Antisamos. Da qui partono anche i traghetti per le isole vicine, come Itaca, ed è un luogo davvero romantico la sera per cenare guardando il tramonto.

Inoltre non è molto lontano ad altri punti di interesse come Argostoli (25 km) o la spiaggia di Myrtos (a soli 30 minuti).

Tra le strutture in loco, consigliamo Muses Studios, dei deliziosi appartamenti moderni dotati anche di belle terrazze, ideale per gli aperitivi.

Dove mangiare a Cefalonia

cosa mangiare a Cefalonia
Categoria: foodporn 🙂

Noi adoriamo tutto della Grecia, dal calore delle persone, alle spiagge paradisiache, ai luoghi ricchi di storia e soprattutto amiamo il cibo greco.

Lo adoriamo così tanto che ci abbiamo addirittura dedicato un articolo intero, con tutti i piatti tipici greci: lo trovate QUI 🙂

E dopo aver parlato di cosa vedere a Cefalonia, vogliamo rispondere ad un’altra domanda: quali sono i ristoranti migliori dell’isola?

Diciamo che ci siamo dati da fare per assaggiare le prelibatezze della cucina greca e vi consigliamo questi 🙂

  • Contessina a Sami: il ristorante si trova sul lungo mare ed è stato il nostro preferito, ci siamo tornati più e più volte. E’ l’ideale per assaggiare piatti tipici, come la Kefalonian Pie accompagnata da un ottimo bicchiere di vino locale: il Robola 🙂
  • Karnagio a Sami: se volete mangiare ottimo pesce, questo è il luogo che fa per voi. Il ristorante è un po’ fuori dalla passeggiata principale e si possono gustare dei gustosi piatti in un ambiente intimo. Attenzione: dovete prenotare con largo anticipo.
  • Stou Thoma a Poulata: siete amanti della carne? Allora non fatevi scappare questo locale, specializzato in carni alla brace e allo spiedo.
  • Alexandros è una tipica taverna che si trova vicino alla spiaggia di Myrtos. Dopo una giornata di relax, vi consigliamo di fermarvi qui e assaggiare i piatti a base di melanzane: ottimi 🙂

Cefalonia è stata una piacevolissima scoperta, un’isola che ci ha davvero conquistato e ci ha saputo emozionare con le sue bellezze naturali.

E voi che ne pensate? Guardate il nostro video qui sotto e capirete perché ce ne siamo innamorati

Il nostro viaggio su cosa vedere a Cefalonia finisce qui, ma quello nelle Isole Ionie prosegue… nel prossimo articolo vi porteremo a scoprire le bellezze di un posto unico al mondo: la patria di Ulisse.

A presto Viaggiatori,

Ambra e Surio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.