Cosa fare e vedere a Salisburgo, la città di Mozart

Buongiorno Viaggiatori! Oggi vi portiamo con noi a scoprire le bellezze di Salisburgo. Questa città  è famosa per aver dato i natali a Mozart, è ricca di storia e di opere architettoniche senza eguali ed è anche considerata la capitale austriaca della birra.

Che aspettate? Venite con noi e scoprirete cosa fare e vedere a Salisburgo 🙂

Salisburgo: il palcoscenico del mondo

Il centro storico di Salisburgo è permeato da un’atmosfera senza eguali.

Solo qui, infatti, è possibile trovare un connubio tra storia e modernità: si possono ammirare sontuosi palazzi barocchi e perdersi anche nelle linee più moderne di nuovi edifici e opere d’arte contemporanee.

Questa particolarità rende questa città unica e, non a caso, il suo centro storico è stato dichiarato, nel 1997, Patrimonio Culturale Mondiale dall’UNESCO.

Oltre alla bellezza architettonica, Salisburgo è famosa in tutto il mondo per aver dato i natali al celebre compositore Wolfgang Amadeus Mozart e per essere stata palcoscenico del film “Tutti assieme appassionatamente“.

Ma la storia di questa città è molto più antica e legata strettamente al sale.

La storia di Salisburgo

cosa fare e vedere a Salisburgo
La facciata imponente del Duomo

Salisburgo era già nota al tempo degli antichi romani: era chiamata con il nome di Juvavum ed era un’importante crocevia e centro amministrativo.

Nei secoli la città crebbe, sino a diventare la meraviglia che è oggi, grazie al sale.

Il sale del Dürrnberg, chiamato anche oro bianco, veniva estratto già ai tempi dei celti, ma fu durante il periodo del principato arcivescovile, che il salgemma donò ricchezza e fama alla città.

Fu in particolare l’arcivescovo Wolf Dietrich von Raitenau (in carica dal 1587 al 1611) che modernizzò le tecniche di estrazione del salgemma e, con la ricchezza ricavata dal commercio, trasformò Salisburgo, da città medievale ad un capolavoro barocco.

A Wolf Dietrich von Raitenau si deve infatti la costruzione del palazzo arcivescovile, del castello di Mirabell e il progetto di costruzione del nuovo Duomo.

Il suoi progetti di ammodernamento della città, furono portati avanti dai suoi successori, in particolare l’arcivescovo Paride Londron (in carica dal 1618 al 1653), di origini italiane, che fondò l’Università di Salisburgo e rinforzò le difese della città.

La fama di Salisburgo per la sua ricchezza e la bellezza del suo centro storico accrebbero nel corso degli anni anche nell’arte e nella cultura.

Infatti, in questa città nacque  e compose oltre 350 delle sue opere Wolfgang Amadeus Mozart.

Mozart lasciò un’impronta di cultura e arte a Salisburgo, che  oggi può considerarsi, a ragione, il palcoscenico del mondo, dato che ospita ogni anno oltre 4.000 manifestazioni.

Cosa fare e vedere a Salisburgo

Per visitare al meglio Salisburgo, consigliamo di munirvi innanzitutto della SALZBURG CARD.

Questa Card consente l’accesso gratuito alle attrazioni principali, ai musei,  di circolare sui mezzi pubblici e una riduzione del prezzo per manifestazioni culturali e concerti.

La Card può avere una valenza di 24, 48 e 72 ore ed è possibile acquistarla negli alberghi, nei centri turistici o online.

Questa città offre moltissimo e sono davvero molte le bellezze da scoprire.

Cosa fare e vedere a Salisburgo? Ecco quelle che secondo noi sono le meraviglie di questa città.

Il cimitero di San Sebastiano (Petersfriedhof)

cosa fare e vedere a Salisburgo
Il cimitero barocco

Questo cimitero, oasi di tranquillità e pace all’interno della città, è il luogo di riposo di molti personaggi illustri.

Qui si trova la tomba di famiglia dei Mozart, il mausoleo dell’arcivescovo Wolf Dietrich von Raitenau e il memoriale di Paracelso.

Il Ponte degli innamorati (Makarsteg)

cosa fare e vedere a Salisburgo
Sul Ponte degli innamorati

Il ponte più famoso di Salisburgo, è il Makarsteg, inaugurato nel 2001.

Come il Ponte Milvio a Roma, questa passerella sul fiume Salzbach, è divenuto il luogo di incontro degli innamorati, che lasciando lucchetti con incisi i loro nomi, si dichiarano amore eterno sullo sfondo di una delle città più belle al mondo.

Il palazzo e i giardini di Mirabell

cosa fare e vedere a Salisburgo
Gli splendidi giardini

Il palazzo di Mirabell fu fatto costruire  dall’arcivescovo Wolf Dietrich von Raitenau per la sua amata Salome, con la quale ebbe una relazione amorosa durata 25 anni, dalla quale nacquero ben 15 figli!

Questo palazzo, che all’epoca era una villa suburbana, è un monumento allo stile barocco e allo sfarzo.

I giardini di Mirabell sono spettacolari: ci si perde tra fontane e sculture che rimandano ai miti greci.

Pensate che proprio nel giardino, vennero girate anche alcune scene del film “Tutti assieme appassionatamente” (The Sound of Music) del 1965 con Julie Andrews.

Getreidegasse

cosa fare e vedere a Salisburgo
La via dello shopping

La via simbolo di Salisburgo è la Getreidegasse, il cui nome indica il passaggio dei cavalli a trotto.

Anticamente questa strada veniva utilizzata per il trasporto delle merci, mentre oggi è la via dello shopping.

Particolari sono le insegne dei negozi: accanto a quelle antiche, si fondono quelle nuove come quella di Zara o del McDonald’s.

La casa di Mozart

cosa fare e vedere a Salisburgo
Cosa fare e vedere a Salisburgo? Che ne dite di uno dei musei più visitati al mondo?

Più che casa al singolare è corretto parlare di case. Eh si, perché a Salisburgo è possibile visitare non solo la casa in cui nacque Mozart, ma anche quella in cui il celebre compositore si trasferì successivamente con la famiglia.

La casa natale, che si trova al numero 9 della Getreidegasse, fu abitata dalla famiglia, fino al compimento dei 17 anni di Mozart. Successivamente la famiglia traslocò in un appartamento più grande, in via Markarplatz 8.

In entrambi gli edifici è possibile ammirare gli strumenti musicali della famiglia, lettere, ritratti e arredamenti originali.

Il Duomo

cosa fare e vedere a Salisburgo
La cupola affrescata

La costruzione del Duomo venne iniziata dall’arcivescovo Wolf Dietrich von Raitenau dopo che un grosso incendio distrusse la cattedrale precedente. In seguito alla morte dell’arcivescovo, il progetto fu proseguito dal suo successore, Markus Sittikus, ed ultimato nel 1628.

Il Duomo è  in stile barocco e una volta varcata la sua soglia si ha l’impressione di trovarsi di fronte un teatro sacro, con la luce concentrata sull’altare, indiscusso protagonista.

L’interno custodisce molti tesori, come i banconi di legno finemente intagliati, i 7 organi,  gli affreschi e la fonte battesimale, dove venne battezzato anche il giovane Mozart.

La fortezza di Hohensalzburg

cosa fare e vedere a Salisburgo
La fortezza di Salisburgo

Si raggiunge la fortezza di Hohensalzburg che domina dall’alto la città, con una funicolare.

Questa fortezza, costruita in epoca medievale, venne nel corso degli anni ampliata e le sue difese rafforzate, tanto che non venne mai espugnata.

Vi consigliamo di visitare gli interni (la visita dura circa 30 minuti ed è possibile noleggiare le audio guide), per scoprire alcune curiosità sulla fortezza, come il Toro di Salisburgo.

Il Toro di Salisburgo è un antico organo a cilindro, che risale al 1500. Venne chiamato cosi, in quanto, quando veniva azionato, i primi tre accordi in fa, erano cosi potenti e assordanti, da ricordare agli abitanti di Salisburgo, il muggito di un toro.

Cosa mangiare a Salisburgo

cosa fare e vedere a Salisburgo
Rilassarsi in un Biergarten

E dopo avervi parlato di cosa fare e vedere a Salisburgo, non potevamo mancare di fare un cenno alle sue delizie culinarie.

A Salisburgo ci sono moltissimi locali dove gustare una buona cucina tipica: ristoranti trendy e rinomati, osterie e birrerie.

Dato che Salisburgo è considerata la capitale austriaca della birra, con ben 10 birrerie e la fabbrica privata di birra più grande dell’Austria, abbiamo deciso di iniziare il nostro tour gastronomico dall’Augustiner Bräu.

Nella birreria degli Agostiniani si produce e si beve birra sin dal 1621. La cosa particolare è il clima conviviale e che qui non c’è un vero e proprio servizio al tavolo.

Ciascuno si prende il proprio boccale di birra, che si può accompagnare con gustosi piatti tipici. Infatti, lungo i corridoi del locale, in una sorta di “mercato al chiuso“, ci sono dei piccoli banchetti, ognuno del quale offre varie specialità locali: würstel, stinchi, insalata di patate, crauti, Bretzel, uova sode e dolci a non finire.

Un altro locale tipico, è la birreria Die Weisse.

Qui Adelbert Behr produsse per la prima volta, nel 1901, la Weissbier (birra bianca o birra di frumento), che si può ancora gustare nel Biergarten del locale, accompagnando il boccale con gustose pietanze della tradizione.

Ma venivamo al dolce, lo sapete qual’è il più famoso di Salisburgo? Le Mozartkugel!

cosa fare e vedere a Salisburgo
Le Mozartkugel!!!

Questo dolce venne realizzato in onore le primo centenario della morte di Mozart, nel 1890, dal pasticcere Paul Fürst.

Le Mozartkugel, in italiano Palle di Mozart, hanno un ripieno di marzapane al pistacchio e sono ricoperte di cioccolato alla gianduia.

Sono così irresistibili che il pasticcere, obbligava i garzoni che effettuavano le consegne, a fischiettare tutto il tempo. In questo modo era sicuro che non mangiassero il prezioso carico 🙂

La famiglia Fürst produce ancora oggi le originali Mozartkugel che, però, furono presto copiate da altre pasticcerie, dato che la ricetta non fu brevettata.

Nella top ten di cosa fare e vedere a Salisburgo ci sono sicuramente le Mozartkugel! Non potete lasciare questa città, senza prima averle assaggiate!

Dove dormire a Salisburgo

cosa fare e vedere a Salisburgo
Un invito al relax

E dopo una giornata intensa, dedicata a scoprire le bellezze di Salisburgo, ci vuole un po’ di meritato riposo!

Noi abbiamo soggiornato al Berglandhotel che consigliamo per la sua posizione strategica (si raggiunge il centro in circa 10/15  minuti a piedi), per le camere ampie e moderne e per la gentilezza del personale.

Questa città ci ha conquistato: un vero e proprio gioiello, un connubio tra arte, cultura e architettura. Che ne dite di vedere con i vostri occhi cosa fare e vedere a Salisburgo e le bellezze che ci hanno tanto incantati? Qui sotto trovate il nostro video 🙂

Alla prossima Viaggiatori,

Ambra e Surio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.