In bicicletta sul Cammino di Santiago

Pellegrini avete mai pensato di andare in bicicletta sul Cammino di Santiago? Oggi vogliamo parlarvi di questa modalità di affrontare questa esperienza, fatta da Surio per tutto il cammino francese.

Prima di entrare nel vivo dell’argomento, vogliamo ricordarvi che oltre ai nostri articoli del blog, abbiamo realizzato anche una Guida al Cammino di Santiago che trovate in video sul nostro canale YouTube Scoprire Viaggiando.

Il cammino in bicicletta

Affrontare il cammino in bicicletta è un modo alternativo di vivere il cammino.

La maggioranza dei pellegrini lo effettua a piedi, ma il numero di ciclisti sta aumentando nel corso degli anni.

Questa scelta  può essere dettata dall’amore verso questo sport oppure per le tempistiche brevi.

I tempi di percorrenza

in bici sul cammino di santiago
Cicilisti lungo il cammino francese

Purtroppo per motivi di ferie, non tutti possono prendersi il tempo necessario per fare un cammino dall’inizio alla fine.

Ad esempio, il cammino francese, che è quello più noto e frequentato, richiede a piedi dalle 3 alle 4 settimane. In media si percorrono dai 23 ai 30 km al giorno.

In bici ci si mette meno tempo, di solito una settimana e mezza o due. In media si percorrono 40/50 km al giorno, su tratti pianeggianti anche 100 km.

Prendetevi il tempo

Anche se la bici è un mezzo più rapido per percorrere il cammino, vi diamo il consiglio di non “strafare”. Esagerare non fa bene per il proprio fisico, ma vi farà anche perdere tanti bei momenti. Il cammino non è camminare e basta, non è una prova atletica. Il vero pellegrino cerca altro: il contatto con la natura, un momento per cercare sé stessi e trovarsi, incontrare altre persone e crescere a livello personale.

Preparazione atletica

Prima di iniziare il cammino, vi consigliamo di effettuare un po’ di preparazione.

Facendo ciò abituerete il corpo allo sforzo fisico che si dovrà effettuare e si potranno limitare l’insorgere dei dolori muscolari.

Noi consigliamo di allenarsi almeno un mese prima della partenza, andando in bicicletta  3/4 volte a settimana (dalle 2 alle 3 ore a ritmo sostenuto). Nei fine settimana, è consigliabile dedicare all’allenamento un’intera giornata.

Durante la preparazione, se siete in possesso di una bicicletta che intendete portare con voi, usatela e attrezzatela anche con il perso che presumibilmente avrete sul cammino.

La scelta della bici e l’equipaggiamento

in bici sul cammino di santiago
La bici di Surio sul cammino francese

Se decidete di partire con una bici che già possedete, sappiate che sul cammino vanno bene sia le mountain bike che le bici da trekking, ovvero ibridi da città/sterrato.

Una volta scelta la bici che fa per voi, è necessario attrezzarla.

Portapacchi o borse laterali?

Per portare con voi dei bagagli, ci sono due opzioni:

  1. usare due borse laterali
  2. montare una singola borsa portapacchi

Meglio l’opzione 1 o 2?

Con due borse laterali potrete portare con voi più equipaggiamento, ma nel caso in cui dovrete scendere dalla bici e spingerla (per terreno accidentato, fangoso o altro), questa opzione si rivelerà molto scomoda.

Montare sul portapacchi un’unica borsa, è l’opzione più comoda per spingere la bici, anche se dovrete sacrificare un po’ di equipaggiamento.

Borsello

Vi consigliamo di attaccare al manubrio un piccolo borsello dove riporre e avere a portata di mano:

  • gli attrezzi per la bici
  • documenti personali
  • telefono
  • guida o mappa

Gomme

Mi raccomando, attrezzate la bici con gomme buone e non badate a spese.

Surio, nel suo cammino francese in bici, ha utilizzato le gomme Schwalbe, che hanno ottimi copertoni e il fondello rinforzato che evita banali forature. Le forature, in ogni caso, possono capitare, per cui vi consigliamo di portare con voi, due camere di aria extra.

Attrezzi

Il cammino francese prevede circa 800 km da percorrere ed è quindi necessario portare con sè un kit attrezzi per fare una manutenzione ordinaria, oltre che una pompetta.

Oltre a ciò serve un kit anti foratura e gli attrezzi che servono per smontare/rimontare la bici in fase di trasporto.

Cosa fare in caso di foratura o guasti

in bicicletta sul cammino di santiago
Riparazione di bici in corso!!!

Le forature sono un male frequente nel cammino, per cui è meglio preparasi prima di partire al verificarsi di una tale eventualità.

Vi consigliamo di fare pratica a casa e di chiedere consigli in merito al vostro meccanico oppure guardano tutorial su YouTube.

In ogni caso, per quanto riguarda il cammino francese, si trovano dei negozi di biciclette, con annessa officina ai quali ci si può rivolgere. Surio ne ha approfittato per farsi cambiare per ben 2 volte le pastiglie ai freni.

Regole di comportamento

Un oggetto indispensabile è il campanello, che deve essere usato.

Infatti, il pellegrino a piedi, non sente arrivare il ciclista che è molto silenzioso: suonare per avvertire della propria presenza, aiuta ad evitare stupidi incidenti.

Noleggiare la bici

I discorsi fatti fino ad ora, valgono se avete un vostro mezzo.

Sappiate, che se non ne possedete uno, esiste la possibilità di noleggiarne una bicicletta per fare il cammino.

Lungo il cammino francese, ci sono diversi negozi dove noleggiare le biciclette (normalmente nelle città più grandi). E’ possibile inoltre noleggiarle su internet: basta cercarle su Google.

Di solito una bici già equipaggiata (con borse e casco) costa dai 250 ai 300 Euro(tratta da Saint-Jean-Pied-de-Port  a Santiago).

Il trasporto in areo

Se avete una bici vostra, è necessario trasportare la bici sino alla prima tappa del cammino.

Surio ha utilizzato il trasporto in aereo per partire da Saint-Jean-Pied-de-Port.

Come si trasporta una bicicletta in aereo?

Innanzitutto, nella prenotazione del volo, dovete dichiarare la bici come bagaglio speciale (con Ryanair costa Euro 50 a tratta).

Il giorno del volo, dovete portare la bici impacchettata in uno scatolone e verrà imbarcata come bagaglio speciale.

Impacchettare la bici

in bicicletta sul cammino di santiago
Tutto pronto per il volo

Per il trasporto in volo, dovete munirvi di uno scatolone piuttosto grosso, che è possibile reperire nei negozi di bici.

Dopodiché dovete smontare il mezzo per il trasporto: smontare la ruota anteriore e legarla al telaio, ruotare il manubrio, smontare i pedali, etc.

Consiglio: potete utilizzare gli spazi vuoti dello scatolone per riempirlo dei vostri oggetti, per risparmiare i costi dei bagagli.

Una volta arrivati a Santiago, per evitare di fare voi questa operazione, potete rivolgervi ad alcuni negozi specializzati.

Noi vi consigliamo QUESTO NEGOZIO.

Con 20 Euro smontano il mezzo e vi chiamano il taxi per l’aeroporto abbastanza grande da contenere lo stesso.

Vestiario

Come vestirsi per il cammino?

Che altro aggiungere, se non che dovete guardare il nostro video qui sotto per maggiori approfondimenti 🙂

Buen camino,

Ambra e Surio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.